Borsa Tjndara busta ecopelle flora

Borsa Tjndara busta ecopelle flora

Descrizione

Borsa Tjndara busta ecopelle flora

Borsa realizzata in ecopelle stampata da pitture eseguite  a mano su tela.

La borsa presenta un decoro di volute tono su tono con, bordino verde fluo che, forma la famosa poesia di Salvatore Quasimodo ” trafitti da un raggio di sole ed è subito sera”

La borsa è  una busta decorata da entrambi i lati,  arricchita da passamaneria, nappine   e bordo in pelliccia.

La chiusura è con cerniera e internamente la fodera è colorata.

Le sue dimensioni sono: L 40 x 22 cm punto massimo

Piccole curiosità:

Salvatore Quasimodo nacque a Modica  il 20 agosto del 1901 e trascorse gli anni dell’infanzia in piccoli paesi della Sicilia orientale , seguendo il padre che era capostazione delle Ferrovie dello Stato. Subito dopo il catastrofico terremoto del 1908 andò a vivere a Messina, dove Gaetano Quasimodo era stato chiamato per riorganizzare la locale stazione. Prima dimora della famiglia, come per tanti altri superstiti, furono i vagoni ferroviari

Un’esperienza di dolore tragica e precoce che avrebbe lasciato un segno profondo nell’animo del poeta. Nella città dello Stretto Quasimodo compì gli studi fino al conseguimento nel 1919 del diploma presso l’Istituto Tecnico “A. M. Jaci”, sezione fisico-matematica.

Testo ripreso da: Salvatore Quasimodo

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:

ed è subito sera

 



Tjndara fall winter 2017/2018