Borsa Tjndara glam teatro

220,00

Borsa Tjndara glam teatro

Descrizione

Borsa Tjndara glam teatro

Borsa blu in vera pelle con due manici e chiusura a zip.

La borsa è dipinta a mano  e presenta una tipica scena  dipinta sui carretti siciliani

Il tutto è arricchito da  pon pon  che bordano tutta la borsa

La borsa  internamente ha  due tasche di cui una con cerniera.

Le dimensioni sono:L 37 x H 25 x P 28 cm

Il carretto siciliano è il simbolo della creatività dell’artigiano, che pur rimanendo anonimo, esprime lo spirito creativo di tutto un popolo. A costruire un carretto siciliano era il “carruzzeri”, mentre a dipingerli era il “pitturi ri carretti”. Tutto è scolpito o colorato, sopra, sotto, di lato, dentro e fuori, con soli, lune, stelle, fiori, frutta, mostri mitologici, cavalli, angeli, e figure umane.

E’ una festa di figure, ornati, disegni, arabeschi, forme e colori da non potersi neanche descrivere. I “masciddari” finemente istoriati, si rifanno originariamente a raffigurazioni di religiosità popolare, con tipiche rappresentazioni riconducibili agli ex voto con il compito di esorcizzare il male (funzione apotropaica). Successivamente i temi centrali diventano quelli epici cavallereschi delle gesta dei paladini di Francia, con le figure predominanti di Orlando e Rinaldo. Figure semplici ma belle, che sembrano balzare fuori con la loro ingenuità e danzare insieme al carretto.  In occasioni di feste e sagre il carretto era addobbato con bardature, sellini pieni di sonagli, penne, frange, fiocchi e nastri d’ogni genere, mentre il carrettiere col suo caratteristico vestito in velluto nero e coppola, intonava dei canti melodici di gusto popolare. Il carretto siciliano è un’opera d’arte, in ogni singolo pezzo che lo compone.
Testo ripreso dal sito:circologramsci



Tjndara fall winter 2017/2018